Per informazioni: +39 347 76 61 126

Sperlonga, I Guerrieri della Luce, Grande Muraglia

del
  • Arrampicata

I Guerrieri della Luce, una via di 5 tiri sulla Grande Muraglia a Sperlonga, Gaeta. Una via Tradizionale sul mare. In attesa che si formi un po’ di ghiaccio sulle montagne di casa, con Giorgio e Giuseppe, andiamo a scaldarci sul mare. L’idea è quella di ripetere una via tradizionale alla Grande Muraglia.

In realtà il caldo non lo abbiamo trovato ma in compenso il sole non ci ha mai lasciato e la salita è stata piacevole e divertente. Avevamo letto questo articolo qualche tempo prima e ci eravamo ripromessi di provarla in primavera ma poi la tentazione è stata troppa.

La via è stata aperta da Bruno Vitale e Paolo Bongianni nel 2009, dal basso e con uso limitato di spit. L’itinerario ormai è una classica della parete. È lunga circa 110 metri con una difficoltà massima 5c+. Le soste sono tutte attrezzate e nel passaggio chiave del terzo tiro è presente uno spit che rende più sicura la salita.

La relazione è molto precisa e i cordini lungo la via facilitano l’orientamento. Trovare l’attacco non è semplicissimo, il nome della via è scritto in basso sulla roccia e dopo qualche tentativo siamo arrivati all’attacco.

L'attacco della via I Guerrieri della luce. Sperlonga, Grande Muraglia.

La Relazione

A seguire riportiamo la relazione ufficiale. Noi abbiamo preferito unire gli ultimi due tiri in uno solo, l’attrito delle corde aumenta un po’ a causa dei cambi di direzione, ma il quarto tiro è davvero molto corto.

Accesso

Vi si accede dal sentiero che costeggia la “Grande Muraglia” proseguendo per oltre 100 m ( per tracce) a sx della rampa d’accesso a “I Sultani dello Swing”. L’attacco è poco prima di tre brevi monotiri. Nome alla base. 15 min dal Castello Invisibile.

Salita

  • L1: 5c 25m. Superare un muro verticale grigio da dx verso sx, poi dritti per saltini fino a una cengetta
  • L2: 5c 25m. Obliquare a sx ad una fessura che si abbandona dopo pochi metri per poi prendere una placca
  • L3: 5c+ 24m. Traversare a sx su placca grigia fino a un diedro/fessura. Superare un tettino e la placca che segue. Poi un diedro al cui termine si traversa a sx
  • L4: 4a 10m. Traversare a sx per una facile rampa-diedro che in breve porta accanto alla Cengia del Tempio (S4 in comune con Viaggio nel Tempio)
  • L5: 5b 20m. In verticale per un primo muretto e poi per una paretina grigia verso sx. Da qui superare un tettino fessurato e la seguente placca

Discesa

A piedi risalendo il pendio sommitale verso dx, oppure in doppia lungo la via.

Materiale consigliato

Chiodatura: alcuni chiodi e fix in via. Necessari friend e dadi medio piccoli e cordini. Soste attrezzate.


Riferimenti

Recenti dal Blog

Gianluca Giusti

Gianluca Giusti del 17-01-2019

Ciaspe'n folk, in corso la seconda edizione

C’eravamo lasciati un anno fa con la promessa che Ciaspe’n folk sarebbe diventato un appuntamento fisso e ci ritroviamo oggi al via della seconda edizione… promessa mantenuta.
Gianluca Giusti

Gianluca Giusti del 03-01-2019

Corso di Alpinismo Invernale Roma

Sempre più persone ci contattano da Roma e provincia per seguire i nostri corsi di Alpinismo Invernale e Sci Alpinismo, per questo motivo abbiamo deciso di creare una piccola guida che faciliti la vita a chi vuole avvicinarsi alla montagna anche in inverno.