Calendario

Feb
12
dom
Corso avanzato di scialpinismo
Feb 12 all-day

Cercheremo di migliorare la vostra tecnica di discesa in fuoripista , nonché la vostra tecnica di salita con le pelli di foca ,per affrontare gite più impegnative .Vi insegneremo a valutare le condizioni della neve per affrontare in sicurezza, divertendosi, questa disciplina.
Si rivolge a coloro che hanno effettuato un corso base o hanno una discreta esperienza scialpinistica e una buona tecnica sciistica e un buon allenamento.

Mar
9
gio
Scialpinismo nelle Isole Lofoten – Norvegia
Mar 9 @ 16:14 – Mar 19 @ 17:14

img_1004La Norvegia, specialmente quella dell’estremo Nord, è ben descritta dai colori della sua bandiera: blu come il mare, bianco come la neve e rosso, come le casette di legno lungo i fiordi.
Le isole Lofoten, già oltre il Circolo Polare Artico, sono un luogo dove la natura regna sovrana e il panorama è mozzafiato, la distesa infinita dell’ Oceano Atlantico si insinua in stretti e lunghi fiordi fra le montagne innevate per molti mesi all’anno.
La popolazione non è molta, forse a causa del lungo e buio inverno, ci sono solamente villaggi di pescatori e piccole case isolate.
Lungo i fiordi si trovano le cime più belle e interessanti, alte de 800 a 1200 metri, non poco considerando che partono dal livello del mare!
Le possibilità scialpinistiche sono tantissime e adatte a tutti i gusti, da gite facili e brevi, ideali per guardarsi intorno, a gite ripide e impegnative…e in primavera non è raro incontrare qualche locale che, con sci da fondo o da telemark risale il pendio dietro casa!
Il nostro itinerario parte da Reine e termina a Svolvaer, ci muoveremo poi liberamente in auto cercando le montagne più belle e le gite migliori!

Mar
10
ven
Abruzzo: 3 giorni per 3 classiche
Mar 10 @ 16:07 – Mar 12 @ 17:07

immagine_010Se desiderate avere un’idea delle più belle e classiche gite d’Abruzzo, forse questo è il programma che fa per voi! Un week end lungo, dal venerdì alla domenica, tre gite su tre montagne simbolo della Regione: la “traversata alta” passando per la vetta più alta degli Appennini, il Corno Grande (2912 m), la “rava della Giumenta bianca” nella Maiella per giungere in vetta al monte Amaro (discesa di 1600 m) e, infine, il canale “Maiori” al Sirente.

Apr
1
sab
Corso avanzato di scialpinismo
Apr 1 all-day

Cercheremo di migliorare la vostra tecnica di discesa in fuoripista , nonché la vostra tecnica di salita con le pelli di foca ,per affrontare gite più impegnative .Vi insegneremo a valutare le condizioni della neve per affrontare in sicurezza, divertendosi, questa disciplina.
Si rivolge a coloro che hanno effettuato un corso base o hanno una discreta esperienza scialpinistica e una buona tecnica sciistica e un buon allenamento.

Apr
2
dom
Corso avanzato di scialpinismo
Apr 2 all-day

Cercheremo di migliorare la vostra tecnica di discesa in fuoripista , nonché la vostra tecnica di salita con le pelli di foca ,per affrontare gite più impegnative .Vi insegneremo a valutare le condizioni della neve per affrontare in sicurezza, divertendosi, questa disciplina.
Si rivolge a coloro che hanno effettuato un corso base o hanno una discreta esperienza scialpinistica e una buona tecnica sciistica e un buon allenamento.

Apr
7
ven
Scialpinismo sul Gran Paradiso 4061mt
Apr 7 @ 16:10 – Apr 9 @ 17:10

img_4180Il Gran Paradiso è l’unico “4.000″ interamente in territorio italiano, e si trova all’interno dell’omonimo parco nazionale che ha per simbolo lo stambecco. Questa bella montagna costituisce una meta sciistica d’eccezione, grazie ai suoi pendii caratterizzati da una pendenza ideale e la possibilità di spezzare in due giorni la salita pernottando al rifugio Vittorio Emanuele.
Il classico per eccellenza, questa gita è ottima per chi ha voglia di scalare un quattromila che non richieda preparazioni tecniche particolari. Gita molto amata e frequentata. Partenza da Valsavaranche si sale al rifugio Chabod o Vittorio Emanuele dove si passa la notte. Il giorno seguente si sale su sentiero per un’ora circa e si incontra il ghiacciaio a m. 3000 circa. Si arriva in vetta con ultimi passaggi di roccia e si ridiscende poi verso uno o l’altro dei rifugi.


Apr
8
sab
Corso avanzato di scialpinismo
Apr 8 all-day

Cercheremo di migliorare la vostra tecnica di discesa in fuoripista , nonché la vostra tecnica di salita con le pelli di foca ,per affrontare gite più impegnative .Vi insegneremo a valutare le condizioni della neve per affrontare in sicurezza, divertendosi, questa disciplina.
Si rivolge a coloro che hanno effettuato un corso base o hanno una discreta esperienza scialpinistica e una buona tecnica sciistica e un buon allenamento.

Apr
9
dom
Corso avanzato di scialpinismo
Apr 9 all-day

Cercheremo di migliorare la vostra tecnica di discesa in fuoripista , nonché la vostra tecnica di salita con le pelli di foca ,per affrontare gite più impegnative .Vi insegneremo a valutare le condizioni della neve per affrontare in sicurezza, divertendosi, questa disciplina.
Si rivolge a coloro che hanno effettuato un corso base o hanno una discreta esperienza scialpinistica e una buona tecnica sciistica e un buon allenamento.

Apr
21
ven
Stubaital il concetto tirolese dello scialpinismo
Apr 21 @ 18:43 – Apr 25 @ 19:43

Parlare di skialp in Tirolo, significa molte cose: belle discese panorami mozzafiato, e un accoglienza tipica di montagna dove in pochi posti sulle alpi si può riscontrare. Partire dal rifugio Franz – Senn , che più che un rifugio è un vero albergo immerso nelle montagne con birra alla spina e doccia in rifugio e camere accoglienti è una esperienza unica. Per poi compiere delle bellissime gite sulle cime che circondano il rifugio: Östliche Knotenspitze 3082m, Inneres Rinnennieder 2899m,Schafgrübler 2921m – Horntalerjoch e altre ancora, che dire un esperienza da provare.

Mag
3
mer
Sciare sul tetto delle alpi – Monte Bianco 4810m (Francia)
Mag 3 @ 16:05 – Mag 7 @ 17:05

Il tetto dell’ormai vecchia Europa, il Monte Bianco, un sogno quello di mettere i piedi sulla cima di questa bellissima montagna. Quando si risale la Valle d’Aosta, il Monte Bianco fa capolino tra le altre montagne della valle con la sua parete sud, apparendo come una muraglia invalicabile. Da Chamonix invece lo spettacolo è completamente diverso poiché il monte bianco ci appare come un’enorme calotta glaciale che discende verso valle con il ghiacciaio dei Bosson che arriva ancora oggi a quote bassissime.
Qui di seguito vi proponiamo la via normale a sci per eccellenza: la salita dal ref. Grand Moulet, si sale fino al Dome du Goûter, per proseguire verso la Capanna Vallot e infine l’Arête des Bosses giungendo in cima. Poi se possibile scenderemo dalla nord per ritornare sci ai piedi al Plan des Aiguille.