11-12 Febb. 2017 Traversata del Velino

IMG_9998_2_2_2Il massiccio del Velino appare subito imponente per chi entra in Abruzzo arrivando da Roma. E’ una montagna che vanta una ricchezza sconosciuta ai più. Rocce montonate betulle e circhi glaciali in quota sono ciò che rimane dall’ultima glaciazione di 10.000 anni fa. E poi i grifoni che volteggiano tra le cime in assoluto silenzio. La traversata, senza arrivare alla sommità del Velino, tocca i punti più isolati e panoramici del Parco attraversando i luoghi più suggestivi della montagna e toccando il laghetto carsico ghiacciato della Duchessa.

PROGRAMMA
1) Da Campo Felice al Rifugio Sebastiani
Pernottamento in Rifugio (se aperto o bivacco in locale invernale).
Disl. +600m.; Ore di cammino: 3;30.

2) Rifugio Sebastiani – Passo del Puzzillo – Sella di Solagne – Lago della Duchessa – Valle Amara – Corvaro.
Disl. +300m. -1100m; Ore di cammino: 6.

Tutte le escursioni e le traversate prevedono grandi lunghezze e dislivelli. Sono adatte a chi ha già esperienza di ciaspole e di montagna. I bivacchi invernali prevedono un grande spirito di adattamento. L’equipaggiamento deve essere sempre studiato attentamente per ridurre il peso e mantenersi caldi sopratutto nei pernottamenti.

Il pernottamento verrà effettuato in rifugio (se aperto e gestito) o nel locale invernale

LIVELLO TECNICO RICHIESTO: 
Si richiede un buon allenamento fisico ed esperienza con le ciaspole.
Il programma potrà essere modificato o interrotto dalla guida per il livello tecnico insufficiente dei partecipanti o per ragioni meteorologiche.

Cartografia:
 Carta CAI Velino-Sirente e Montagne della Duchessa 1:25.000

Elenco equipaggiamento: Prendete lo stretto necessario, lo zaino bisogna portarselo!!!!
□ Zaino 30/40 lt massimo
VIVERI PERSONALI E DA CONDIVIDERE
□ Considerare 1 cena in bivacco e due pranzi. Contattare l’organizzazione per la suddivisione dei viveri. In linea di massima: Biscotti, barrette energetiche, frutta secca, cioccolata, bustine té, zucchero (un piccolo sacchetto), 1 minestra liofilizzate tipo knorr a rapida cottura ogni 2 persone, pane, formaggio dolce, qualche frutto fresco,pomodori ecc..
□ Fornello da montagna leggero e smontabile, coltellino multiuso, cucchiaio, forchetta, ciotola leggera, pentolino, fiammiferi.

ABBIGLIAMENTO DA INDOSSARE
□ Occhiali da sole
□ Berretto
□ Guanti da alta montagna
□ T-shirt traspirante
□ Dolcevita in fibra
□ Giacca in windstopper o pile
□ Giacca impermeabile (ex: Gore-tex, pac-lite, conduit…)
□ Pantalone da montagna
□ Calze da montagna

•Scarponi da Trekking invernali

DENTRO LO ZAINO
□ Una T-shirt di riserva
□ Una calzamaglia
□ Un paio di calze da montagna di riserva
□ Maschera da sci
□ Guanti leggeri di riserva
□ Una lampada frontale con pile nuove e di ricambio
□ Piccola farmacia personale (elasto, compeed, aspirina, crema solare ad alta protezione)
□ Soprapantaloni impermeabili (ex: Gore-tex, pac lite, conduit, k-way)
□ Macchina fotografica
□ Borraccia da 1 lt. o Thermos
□ Fazzoletti di carta

• barrette energetiche


• Coltellino multiuso
□ Minimo necessario per l’igiene personale
□ Sacco a pelo in piumino (min -10°C) poco ingombrante e di poco peso
□ Un ricambio completo da lasciare in auto

MATERIALE TECNICO PERSONALE
□ Ciaspole
□ Bastoncini
Ciaspole e dei bastoncini verranno forniti dall’organizzazione senza costi aggiuntivi extra.

Quota di partecipazione:
 60 Euro a persona.

Ci riserviamo di confermare l’uscita previo raggiungimento del numero minimo dei partecipanti.

La quota comprende: onorario guida noleggio attrezzatura (ciaspole e bastoncini)

La quota non comprende:
 Spese della guida e tutto ciò non specificato nella voce “La quota comprende”.
Prenotare Tassativamente l’escursione per
email: mountainevolution@gmail.com 
o al num.
+39 3477661126>