Wadi Rum – Giordania – Arrampicare nel regno dei Beduini




Nel cuore del medio oriente, la Giordania è un paese posto nel mezzo di due mondi , quello dei popoli sedentari e quello dei popoli nomadi. Terra di passaggio tra Africa e Asia, tra occidente e oriente, terra ricca di testimonianze millenarie, questo paese offre al visitatore oltre ai grandi spazi desertici di bellezza strabiliante anche ottimi siti di interesse storico, primi tra tutti Petra. Passaggio obbligato del nostro viaggio arrampicatorio, la città rosa del deserto è la meravigliosa espressione della doppia bellezza dell’ambiente naturale modificato dall’uomo, cesellato dal popolo Nabatei sarà una escursione indimenticabile che ci permetterà di farci scoprire quel che resta di questa civiltà perduta.
La strada continuerà verso il deserto del Rum, porta del grande deserto d’Arabia. Sarà il campo base per il resto del viaggio. Dove non ci negheremo l’ascensione del Jabel Rum la vetta più alta del massiccio. La compagnia dei Beduini , veri re del deserto, ci permetterà di scoprire fantastici angoli nascosi e scalare sulle sue magnifiche guglie scolpite dal vento, dove il calare del sole regala delle luci spettacolari e un esperienza unica al mondo.
Uno dei giorni di riposo ci concedremo una vista a Aquaba affacciata sul mar rosso offre uno dei fondali più ricchi e affascinanti per gli appassionati di sub, e sulla via del ritorno una sosta obbligata al mar morto per provare la sensazione di nuotare /galleggiare nel mare più salato al mondo.
Va notato che il medio oriente nonostante sia una delle regioni più tormentate del mondo , la Giordania è di riferimento per via della sua stabilità politica.
Foto dello scorso Viaggio del 2011:

http://www.mountainevolution.com/fotoarrampicata/wadi_rum_2011/index.html

PROGRAMMA:
giorno 1 : partenza dall’Italia (Volo su Amman )
giorno 2 : trasferimento verso Petra pernotto in hotel
giorno 3 : Visita di Petra e trasferimento in serata verso Rum – Pernotto in casa di Beduini
giorno 4,5,6,7: Giornate di arrampicata nel deserto del Rum – Pernotto in casa di Beduini
giorno 8: giorno di relax trasferta a Aquaba e rientro in serata a Rum – Pernotto in casa di Beduini
giorno :9,10,11: altre giornate di arrampicata del deserto del Rum – Pernotto in casa di Beduini
giorno 12 : rientro verso Amman , viaggio sulla Via dei re e pausa per un bagno nel mar morto. – Pernotto in Amman in hotel
giorno 13: rientro in Italia

Periodo:
28ottobre – 6 novembre 2016;
Altre date su richiesta da fine aprile a giugno e da settembre a metà ottobre. Possibilità di allungare o accorciare il periodo di soggiorno.

Quota di partecipazione:
€ 1650 per persona (gruppi di 2 persone a guida – 820€ per un gruppo di 4 persone con cordata indipendente )
In caso di mancato raggiungimento del numero minimo dei partecipanti le quote subiranno un aumento proporzionato, a meno di annullamento iniziativa.

La quota comprende: assistenza guida alpina e sue spese (Vitto e alloggio), materiale uso di comune.

La quota non comprende: le bevande, pranzo, mezza pensione in albergo, eventuale affitto del materiale personale e tutto ciò non specificato nella voce “La quota comprende”.
Verrà istituita una cassa comune per vitto e alloggio in rifugi o alberghetti.

In caso di modifica dell’itinerario per cause esterne all’organizzazione (condizioni meteo avverse, livello tecnico dei partecipanti, etc.) le spese non previste saranno addebitate ai partecipanti.

Termine iscrizioni: il 15°giorno antecedente la data della gita.
Le iscrizioni vengono accettate previo versamento di un acconto pari al 25% della quota di partecipazione. Il saldo dovrà essere effettuato 7 giorni prima dell’inizio dell’attività.

Ritrovo:
Direttamente ad Amman per chi non vola da Roma, In Aeroporto a Roma Fiumicino il giorno della Partenza

Rientro previsto:
A) La sera dell’ ultimo giorno.

Informazioni generali
Bibliografia:
“Treks and Climbing in Wadi Rum Jordan”
by Tony Howard

Equipaggiamento: Vedere elenco allegato
Possibilità di affittare: imbragatura, scarpe d’arrampicata, discensore

Elenco equipaggiamento
Prendete lo stretto necessario

□ Passaporto + patente di guida
□ Borsa o saccone con lucchetto (60lt. circa)
□ Zaino 35 lt massimo

MATERIALE TECNICO
□ Imbragatura
□ Scarpe da scalata
□ Casco
□ Daisy chains o 1,5m di corda da 8mm di diametro
□ Cordino kevlar per autobloccante
□ 3 moschettoni a ghiera
□ 1 discensore

MATERIALE TECNICO PER EVENTUALE CORDATA IN AUTONOMIA
( parzialmente messo a disposizione dall’organizzazione)
□ n°. 4 fettucce cucite da 1 girospalla,
□ n°. 1 assicuratore tipo piastrina + n° 1 discensore normale
□ n°. 10 rinvii
□ n°. 4 moschettoni semplici
□ Serie di stopper
□ Friends n°.0.75, n°.1 e n°.2 (misure Camalot)

ABBIGLIAMENTO DA INDOSSARE
□ T-shirt in fibra traspirante o in cotone
□ Felpa in cotone
□ Pantalone da scalata in shoeller o in cotone
□ Scarpe da ginnastica o da avvicinamento

DENTRO SACCA DA VIAGGIO
□ Buff – Foulard
□ T-shirt in cotone a discrezione personale
□ Felpa in cotone + un pile
□ windstopper o maglione in pile
□ Giacca impermeabile (ex: Gore-tex, pac-lite, conduit…)
□ Pantaloni da viaggio
□ 1 paio pantaloni corti
□ calze in cotone a discrezione
□ slips a discrezione
□ costume da bagno
□ 1 paio di occhiali da sole
□ 1 paio di guanti da lavoro in cuoio
□ Sacco a pelo
□ Astuccio con spazzolino da denti e dentifricio, saponetta
□ fazzoletti di carta + carta igenica
□ pila frontale
□ Coltellino multiuso
□ Macchina fotografica + rullini + batteria di riserva
□ Barrette energetiche
□ Caramelle
□ 1 libro

FARMACIA PERSONALE
□ compeed + elasto
□ 2 /3 confezioni aspirina rapida
□ polase integatore